SEPRAN MEDIATOR PLUS 250 ML - INSETTICIDA - AFICIDA SISTEMICO

New

Mediator ® plus è un insetticida fogliare ad azione sistemica che agisce sui parassiti bersaglio principalmente per ingestione. È perciò particolarmente indicato contro afidi ed aleurodidi, parassiti ad apparato boccale pungente-succhiatore, per altro “vettori” di malattie da virus

More details

50 prodotti

16,00 €

Più informazioni

Mediator ®plus

insetticida - aficida sistemico

meccanismo d’azione gruppo 4a (irac)

composizione: imidacloprid 17,8% (=200 g/l)

formulazione: sospensione concentrata

classificazione: clp: attenzione euh208; h410; euh401

registrazione: ministero della salute n. 16188 del 15.12.2014

caratteristiche

mediator ® plus è un insetticida fogliare ad azione sistemica che agisce sui parassiti bersaglio principalmente per ingestione. È perciò particolarmente indicato contro afidi ed aleurodidi, parassiti ad apparato boccale pungente-succhiatore, per altro “vettori” di malattie da virus. È anche indicato contro parassiti ad apparato boccale masticatore come la dorifora e vari lepidotteri. Il principio attivo viene assorbito dalle radici, dal fusto e dalle foglie anche se l’assorbimento da parte di queste ultime è prevalente. Dopo l’assorbimento viene traslocato nella pianta attraverso la corrente xilematica (ascendente) venendo così costantemente veicolato alle foglie presenti e a quelle in corso di formazione. Mediator ®

plus è dotato di buon potere abbattente e di una prolungata persistenza di azione.

vantaggi

la grande capacità del prodotto di penetrare all’interno della pianta sia per l’azione sistemica che citotropica e traslaminare consente di proteggere la vegetazione nata o sviluppatasi anche successivamente al trattamento. In più, poiché il prodotto è posizionato all’interno della pianta da proteggere non è assolutamente condizionato dalle piogge successive al trattamento stesso. Per questo su alcune colture è sufficiente un solo trattamento per proteggerle dai parassiti bersaglio per tutto il ciclo colturale.

Modalità di impiego

coltura:

- pomacee (melo, pero) contro afidi (dysaphis plantaginea, dysaphis pyri, aphis gossypii, aphis pomi), ed eriosoma (eriosoma lanigerum), cicaline (empoasca

flavescens), microlepidotteri (leucoptera scitella, phyllonorycter (lithocolletis) lyonetia clerkella), psilla del melo (psilla mali, cacopsylla spp.), tentredine (hoplocampa testudinea). Nei trattamenti allo stadio di orecchiette di topo, è opportuno miscelare unpreparato contentente olio minerale (es. 2,5-3 l/hl). Trattamento contro microlepidotteri al momento del massimo sfarfallamento.

Dosi:0,05% (50 ml/hl).

- drupacee (pesco, nettarine, susino, ciliegio, albicocco, mandorlo) contro afidi (myzus persicae, myzus cerasi,brachycaudus schwartzii, hyalopterus

amygdali, hyalopterus spp.), microlepidotteri (phyllonorycter spp.), tentredine del susino (hoplocampa brevis, hoplocampa flava), cimicetta del mandorlo (monosteira unicostata) metcalfa pruinosa e cicaline. Trattamento a rottura gemme bottoni rosa è opportuno miscelare un preparato contentente olio minerale (es. 1,5-2 l/hl). Dosi: 0,05% (50 ml/hl).

agrumi (arancio, clementino, mandarino) contro afidi (aphis gossypii, aphis citricola, myzus persicae, toxoptera aurantii). Dosi 0,05% (50 ml/hl) aleurodidi (aleurothrixus floccosus, dialeurodes citri, etc.), minatrice serpentina delle foglie (phyllocnistis citrella) alla comparsa dei fitofagi.

Dosi: 0,075% (75 ml/hl)

vite (in vivaio)

- olivo (da olio)

- pomodoro, melanzana (in pieno campo)

- zucchino, cetriolo, peperone, cocomero, melone (solo coltivazioni in serra

- lattughe e simili

- fagiolo e fagiolino

- cavolfiore e broccolo

- patata

- carciofo

- fragola (solo coltivazioni in serra)

- tabacco

- floreali e ornamentali

Avvertenze - consigli utili

le dosi indicate si intendono per irroratrici a volume normale. Nel caso di irroratrici a basso o ultrabasso volume di acqua le concentrazioni del prodotto devono essere aumentate per garantire lo stesso dosaggio per ettaro. Versare direttamente il prodotto nel serbatoio dell’irroratrice riempito a metà; riempire quindi con l’acqua restante e mantenere in agitazione. Non trattare né nell’immediata prefioritura né in fioritura. Su floreali ed ornamentali su varietà di recente introduzione prima di estendere il trattamento effettuare saggi preliminari. Per proteggere gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non trattata di 5 m dai corpi idrici superficiali e applicare il prodotto con mezzi meccanici che riducano la deriva minima del 75%. Il prodotto contiene una sostanza attiva molto tossica per le api.

Effettuare un solo trattamento l’anno per ciclo produttivo.

Sospendere i trattamenti 3 giorni per carciofo, lattughe e simili, fagiolo, fagiolino, cetriolo (in serra) e zucchino (in serra); 7 giorni per pomodoro, melanzana, peperone (in serra), cocomero (in serra), melone (in serra); 14 giorni per agrumi, patata e tabacco, mandorlo, vite, cavolfiore, broccolo; 21 giorni per pesco e nettarine, susino, ciliegio; 28 giorni per melo e olivo; 30 giorni per fragola (in serra); 35 giorni per albicocco; 50 giorni per pero prima del raccolto.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

30 altri prodotti nella stessa categoria

Condividi su Whatsapp